PON 2014-2020

UNA FESTA AL QUADRATO!

Versione stampabileInvia ad un amicoVersione PDF

… si! Proprio così!... domenica 13 Gennaio si è svolta al Volta una doppia festa!! All'interno dell'allegra e stimolante cornice dell'Open Day del nostro istituto, tra le tante brulicanti attività di accoglienza e orientamento, molti visitatori sono stati attratti e catturati dall'atmosfera festante dell'aula BT2 dove si consumava per l'ennesima volta niente po' po' di meno che... il mito di Prometeo!!

Il famoso Titano, amico degli uomini e latore del fuoco della tecnica e del progresso, ha preso le sembianze della squadra - anche questa mitica - del “Pro.Math.Eu.S.”, che ha esibito il proprio pedigree creativo in due ore di pirotecniche dimostrazioni e documentazioni del progetto europeo Erasmus+ sulla matematica creativa. Progetto di cui siamo orgogliosamente capofila insieme alla nostra dirigente scolastica prof.ssa Maria Pia Lentinio che ha aperto i lavori con il suo saluto alla presenza degli studenti, coinvolti a vario titolo nel progetto, e delle loro famiglie che hanno partecipato numerose con entusiasmo ed estrema disponibilità.

Dopo che il coordinatore, il prof. Stefano Cesinaro, ha illustrato il progetto e le sue finalità, sono seguiti gli interventi dei ragazzi tornati dalla mobilità in Polonia, con testimonianze a dir poco emozionanti ed esaustive per la ricchezza degli spunti e delle esperienze narrate, corredate da un’articolata produzione audiovisiva. Francesco Guerrero, Adele Masciovecchio, Cristina Morettini, Salvatore Pagliano e Luca Vinci, questi giovani studenti voltiani coordinati dalla prof. Roberta Cinelli, con grande maturità ci hanno comunicato il sincero e profondo coinvolgimento che questi scambi internazionali con coetanei così lontani provoca inevitabilmente e la proiezione dei cortometraggi, di cui loro stessi sono stati protagonisti, oltreché sceneggiatori, ne è stata la sorprendente riprova!

Ma la festosa domenica mattutina è proseguita con la premiazione del concorso per la progettazione grafica del logo del “Pro.Math.Eu.S.” che è andata, dopo che sono stati apprezzati anche tutti gli altri disegni candidati, alla studentessa Francesca Guerrieri, della classe V AB. Una soddisfazione rafforzata dal vedere il proprio logo impresso su tutti i gadgets di promozione e divulgazione del progetto a livello europeo.

Dopodiché è entrato in ballo il prof. Andrea Conte che, sotto il divertito sguardo dell'intero team di colleghi partecipanti al progetto, prof.sse Patrizia Pennelli e Monica Arrotini, ha deliziato i tanti genitori e visitatori intervenuti con alcuni giochi, dimostrazioni e pillole di sapienza che hanno ribadito la natura creativa, ludica, pervasiva e gratuita della matematica affrontata nel “Pro.Math.Eu.S.”.

E per vivere dal vivo la drammatizzazione delle storie scritte e realizzate dai ragazzi, il prof. Paolo Diodato ci ha mostrato, in una vera e propria improvvisazione, come rendere una sceneggiatura divertente e coinvolgente, con grande entusiasmo dei presenti. A conclusione dell'incontro, in un clima di condivisione e partecipazione, si è colta l'occasione per ribadire l'importanza dell'accoglienza da parte delle famiglie voltiane degli studenti delle nazioni partner in occasione della mobilità che vedrà il Volta protagonista dal 5 all'11 Maggio 2019. A tal riguardo, le famiglie disponibili ad ospitare possono contattare il Team Pro.Math.Eu.S. attraverso la mail istituzionale di progetto: promatheus.erasmus@gmail.com.

Perché la matematica non può essere concepita e ridotta solo ad una dimensione utilitaristica, funzionalistica o tecnicistica! Essa nasce duemilaseicento anni fa con Talete e Pitagora, con la filosofia antica, anzi come filosofia stessa, cioè come forma di pensiero “integrale” che risponde allo stupore destato dalla magnificenza e dalla complessità del cosmo. La matematica nasce “grande”! Spetta a noi non farla morire piccola e meschina!

Slide presentazione dei loghi premiati